All contents in text and images © 2019 Giulia Berra 

Please do not reproduce anything without Giulia Berra's expressed written consent.

No animal has suffered for artistic purposes.

Città

Mixed media | work in progress since 2010

Series of city models made with thorns, galls, chrysalises, wasp nests, plumes, pods…Every model deals with a different conception of city life.  In this way, my project is also a reflection about the role of Architecture and town planning.

Serie di plastici, simili a quelli utilizzati in architettura, realizzati con spine, galle, crisalidi di farfalla, vespai, piume, baccelli...Ogni modello tratta di una differente concezione della vita civile, più o meno condivisibile. Questa opera potrebbe essere considerata la rappresentazione di diverse città, e ciascuno dovrebbe essere in grado di approvare e scegliere quella a lui più congeniale, come nelle Città invisibili di Calvino. In questo senso, questo lavoro è anche una riflessione sul ruolo dell'Architettura e dell'urbanistica. In dettaglio, la città di spine esemplifica la repulsione per lo straniero, l'insicurezza, la paura e la grande solitudine connesse ad una volontaria vita in gabbia. Quella di piume, invece, illustra una città-nido, confortevole, piacevole, ma anche avulsa dalla realtà. Quella di galle mostra l'assimilazione nonostante i pregiudizi; quella con le crisalidi di farfalla vuote rispecchia una città metamorfica piena di inespresse risorse. Quella di vespai, d'altro canto, mette in scena una società aggressiva ossessionata dalla propria prole, mentre quella di baccelli parla di città prospere e fiorenti.